• Cerca

Visualizzazione di tutti i 4 risultati

Pratica ed elegante, l’Agenda Vademecum dei servizi demografici è uno strumento di lavoro indispensabile per tutti gli operatori, realizzata grazie all’ausilio di qualificati esperti e perfezionata in oltre trent’anni di pubblicazione.

L’Agenda – con copertina imbottita e nastro segnalibro – contiene:
• il DIARIO a planning settimanale su due pagine adiacenti, in modo da favorire la visione d’insieme degli impegni della settimana, con le scadenze e gli adempimenti di legge già annotati in calce ai corrispondenti giorni del diario;
• il VADEMECUM PROFESSIONALE, contenente un ricchissimo compendio della normativa di settore, ordinata per argomento, annotata e integrata da circolari e schede pratiche;
• la CHIAVETTA USB formato carta di credito, comodissima per portare sempre con se il “Codice dei servizi demografici” in formato digitale.

Il manuale analizza in maniera dettagliata le questioni tributarie concernenti la gestione dei veicoli aziendali dal momento dell’acquisto fino alla vendita, con approfondimenti sull’utilizzo del mezzo, sui costi chilometrici, sulla disciplina IVA, sull’ammortamento e sulle eventuali possibili soluzioni contrattuali e agevolazioni. Il volume si propone come strumento di grande utilità pratica, grazie al supporto di casi risolti al termine di ogni capitolo e della modulistica necessaria per la compilazione e tenuta della scheda carburante, l’autorizzazione alla trasferta e il rimborso chilometrico. Questa quarta edizione del volume è aggiornata con le novità della Legge di bilancio 2017 (Legge 11 dicembre 2016, n. 232) in materia di trattamento degli autoveicoli ai fini delle imposte sui redditi e nuova disciplina dell’ammortamento e dei costi deducibili per il bene-auto. Sul Cd-Rom allegato: Normativa, giurisprudenza e prassi di riferimento; Tabelle nazionali dei costi chilometrici di esercizio di autovetture e motocicli 2017 elaborate dall’Aci; l’applicativo di calcolo SUITE AUTO 2017 che consente: “Calcolo convenienza”, per effettuare calcoli di convenienza in merito alla modalità fiscalmente più vantaggiosa di utilizzo di autovetture ai fini aziendali, potendo scegliere tra: acquisto; rimborso chilometrico; auto concesse in uso promiscuo al dipendente; noleggio lungo; “Iva Cessione Auto”, per determinare la modalità esatta di fatturazione della cessione di autovetture aziendali non strumentali all’attività di impresa.

La terza edizione della presente opera è stata completamente rivista per garantire uno strumento ancor più pratico e di immediato supporto agli operatori del diritto che giornalmente si trovano a depositare ricorsi per ingiunzioni e relative opposizioni. Il volume, con formulario e giurisprudenza, è aggiornato a tutte le più recenti novità legislative apportate al ricorso per ingiunzione e al procedimento di opposizione, tra le quali si segnala il D.L. 3 maggio 2016, n. 59 (conv. con mod. in L. 30 giugno 2016, n. 119), in materia di esecuzione provvisoria obbligatoria del decreto ingiuntivo per le somme non contestate. Gli argomenti oggetto di analisi sono: presupposti per la tutela monitoria; soggetti creditori e prova scritta; giudice monitorio; ricorso per decreto ingiuntivo; esecuzione provvisoria; notificazione del decreto ingiuntivo, suoi effetti e mancata notifica; opposizione a decreto ingiuntivo; soggetti del processo e giudice competente; costituzione in giudizio; costituzione dell’opponente e del convenuto-opposto; istruzione della causa e istruzione probatoria; provvedimenti anticipatori in corso di opposizione; esecuzione provvisoria e sua sospensione; opposizione tardiva; rigetto o accoglimento parziale dell’opposizione; decreto ingiuntivo in forma telematica; decreto ingiuntivo europeo. Il testo tiene anche conto delle numerose pronunce della giurisprudenza, di legittimità e di merito, nonché della Corte costituzionale, che hanno nel tempo precisato e confermato l’ambito di applicazione e gli effetti delle novità legislative sul procedimento per ingiunzione…

Nel 2017 la fiscalità vive un altro capitolo della riscossione pubblica, che abbandona il modello Equitalia per dare spazio alla nuova Agenzia delle Entrate – Riscossione. Il disegno del legislatore recupera la riscossione delle entrate comunali dopo un periodo di emarginazione che ha portato molti comuni a intraprendere la strada alternativa dell’ingiunzione di pagamento. Il volume analizza il nuovo attore della riscossione, le modalità di affidamento e il ventaglio di alternative che fanno capo all’ingiunzione fiscale, che rimane strumento di forte interesse per i comuni, maggiormente rispondente ai principi della contabilità armonizzata. Ad accompagnare l’uscita di scena di Equitalia è la nuova definizione agevolata delle cartelle di pagamento, estesa anche alle ingiunzioni dei comuni, a condizione che si adotti l’apposito regolamento. Il volume riporta modelli e indicazioni operative per dare attuazione alla misura agevolata e affronta le conseguenze sulle inesigibilità della riscossione. La seconda parte dell’opera esamina le situazioni più complesse della fiscalità locale: il blocco della potestà impositiva, le agevolazioni IMU sui fabbricati (abitazione principale, comodati, fabbricati merce) e sui terreni agricoli, la gestione degli errori commessi con F24, l’imposta di soggiorno e la Tari, anche nella versione patrimoniale. Uno spazio è stato riservato alle società cancellate dal registro imprese, ai fallimenti, agli accordi di ristrutturazione del debito e al concordato preventivo, per comprendere come comportarsi nella fase della riscossione. I diversi argomenti sono accompagnati da apposita modulistica (schemi di regolamento, istanze, segnalazioni, comunicazioni, ingiunzioni, avvisi di accertamento, ricorsi per ammissione al passivo del fallimento), presente anche nel Cd-Rom allegato in formato compilabile e stampabile.