• Cerca

Visualizzazione di 1-15 di 26 risultati

“La luce che vedi nasce dal buio della mente. E la verità che cerchi è solo un’altra menzogna”. Una corsa contro il tempo in un thriller nero come la notte e accecante come un incendio – Manca poco al tramonto quando il cielo grigio e nero che incombe sulla città di Haven si accende di un rosso infuocato. Ma quel bagliore non proviene dal sole calante che tenta di illuminare uno degli ultimi giorni che precedono il Natale. È il rosso violento di un incendio scaturito sulla cima di una collina in periferia, nella cittadina abbandonata di Eden Crossing. Il respiro del fuoco non ha lasciato scampo: l’eccentrico tempio che accoglieva il reverendo Tobias Manne e i suoi adepti è ora un sepolcro ardente con decine di vittime. La profiler Anna Wayne e il detective Lucas sono arrivati troppo tardi per impedire quel suicidio rituale… ma qualcosa appare assurdamente incongruo. Qualcuno è riuscito a dominare il fuoco, a farsene padrone. E forse quello non è un suicidio collettivo, ma la più efferata delle stragi, messa in atto da una mente visionaria e geniale. Perché esiste soltanto una cosa più affascinante e pericolosa del manipolare il fuoco: manipolare le menti. Mentre in città la notte arde di altri fuochi, Anna e Lucas devono sfidare il tempo per riuscire a elaborare un profilo del killer, ricostruire la storia delle vittime e individuare la più sfuggente delle ombre, prima che uccida ancora. Ma ogni indagine ha un prezzo, e quando sia Anna sia Lucas scoprono che quel caso affonda le radici nel loro passato, nei loro segreti, sono costretti a chiedersi se possono davvero fidarsi l’una dell’altro… O se invece, come predicava il reverendo Tobias Manne, non sia il momento di compiere l’ultimo passo: accettare l’inaccettabile.

Un avvincente thriller psicologico che lascia con il fiato sospeso fino alla fine. È la storia di una psichiatra, Ellen, in lotta contro il tempo. La sua paziente è scomparsa, qualcuno è entrato nel reparto superando tutte le barriere della sicurezza e l’ha portata via, Ellen è completamente sola perchè nessuno ha visto la sua paziente, non esiste nessuna cartella clinica a cui fare riferimento, non ci sono tracce. Però lei le ha parlato, ha visto e percepito il suo terrore, continuava a ripetere che se l’Uomo Nero l’avesse trovata le avrebbe uccise entrambe. Ellen sola e disperata riceve una telefonata, è l’Uomo Nero, come fa ad avere il suo numero, cosa vuole da lei? Comincia una corsa disperata, incubi e realtà si confondono, ma Ellen vuole solo una cosa: ritrovare la sua paziente viva! Questo romanzo è davvero ricco di colpi di scena che si susseguono pagina dopo pagina e il finale, tutt’altro che banale e scontato, lascerà il lettore senza parole. L’autore riesce a trasmettere attraverso le parole tutte le emozioni dei diversi personaggi, è un libro scritto molto bene, scorrevole e appassionante dalla prima all’ultima pagina.

“Prima del silenzio” Una notte d’inverno, la strada ghiacciata, neve tutt’intorno, un’auto sbanda, si schianta contro un albero, il guidatore è gravemente ferito Aveva appuntamento con lo sconosciuto che poche ore prima aveva rapito suo figlio Sven, mentre era fuori casa con il fratello maggiore Adesso tutto è inutile: l’uomo sa che sta per morire E sa che anche suo figlio morirà “Dopo il silenzio” Da ventitré anni lo psichiatra Jan Forstner vive con l’angoscia della scomparsa del fratellino Tutto ciò che gli resta è un registratore che Jan aveva portato con sé la notte in cui erano usciti insieme e dove sono incise le ultime parole di Sven: “Quando torniamo a casa?” E poi il silenzio …

Un mazzo di bellissime rose rosse senza biglietto. Un inquietante disegno sotto il tergicristallo dell’auto… Lo psichiatra Jan Forstner è l’oggetto delle attenzioni insistenti di una sconosciuta. All’inizio pensa si tratti semplicemente dei sentimenti innocui di una paziente. Ma quando un amico giornalista, che stava per fargli delle rivelazioni sconvolgenti che lo riguardavano da vicino, viene trovato barbaramente ucciso, Forstner comincia a temere di essere il bersaglio finale di una pazza omicida. Una stalker che non si ferma davanti a nulla pur di ottenere ciò che vuole. E ciò che vuole è lui, Jan, per sempre…

Dall’autore del crime blog più seguito in Norvegia, un thriller magistrale, primo di una trilogia, che piacerà a tutti i fan dei thriller scandinavi e in particolare ai fan di Jo Nesbø e Stieg Larsson, per il cast di personaggi memorabili e di un killer che, come un direttore d’orchestra, non lascia (quasi) nulla al caso nella composizione del suo capolavoro – Nella ventosa cittadina di Haugesund, sui fiordi norvegesi, il giornalista Viljar Ravn Gudmundsson dovrebbe godersi il meritato successo Solo qualche anno prima infatti, un suo celebre articolo ha scoperchiato uno degli scandali più subdoli della politica nazionale Uno scoop che lo ha reso in breve tempo una star del giornalismo e gli ha aperto prestigiose opportunità professionali Eppure Viljar siede ancora alla stessa scrivania del quotidiano locale ma, a differenza di prima, non ha l’aria di passarsela bene per niente: fa fatica a scrivere persino di cronaca, soffre di continui attacchi di panico e subisce quotidianamente un pesante mobbing dal caporedattore…

Spietato e giusto Nick Stone è tornato! – 1993: Sotto copertura, Nick Stone e la sua squadra di sorveglianza speciale vivono da alcune settimane nel Costa Rica, in un’azione che li porta nella giungla e tra le strade della città La loro missione è localizzare il boss del più letale cartello della droga ed eliminarlo senza indugio Finalmente il momento di colpire è arrivato Per controllare che l’operazione sia andata a buon fine, però, Nick dovrà rivelare il suo volto È un rischio che è disposto a correre, ma le conseguenze saranno letali 2011…

Un noir insolito in cui le indagini girano attorno a storie di adulteri, ma dove il primo tradimento lo subisce l’investigatore stesso. Personaggi riusciti, rapporti intensi e pieni di emozioni, realismo efficace, dialoghi impeccabili e credibili, senza dimenticare le storie d’amore, con gioie e dolori. Tutto ciò concorre a rendere questo romanzo estremamente coinvolgente. Philippe Georget ha la capacità di irretirci quasi a nostra insaputa, trascinandoci nella sua narrazione, facendoci condividere i dolori degli uni, le debolezze degli altri, e le speranze di alcuni… – L’inverno sarà duro per Gilles Sebag, tenente della polizia di Perpignan. Dopo lunghi mesi di dubbi scopre infine la verità: Claire lo tradisce. E il mondo sembra andare in pezzi! Mentre tra depressione, whisky e insonnia tenta di superare questa dolorosa prova, i casi su cui si trova a indagare lo mettono inesorabilmente a confronto con altre tragedie: una donna ammazzata in un hotel, un depresso che si butta dalla finestra, un uomo che minaccia di far saltare in aria un intero quartiere… Che si tratti di pure coincidenze o della legge di Murphy, sulla città infatti sembra essersi abbattuta una vera e propria epidemia di adulteri che finiscono in tragedia. Con una trama delicata e complessa, un’atmosfera intrigante e il suo stile scorrevole e magistrale, Philippe Georget ci cattura sempre un po’ di più a ogni romanzo.

E se tutto ciò che hai intorno… fosse una bugia? E se nessuna delle persone che conosci… ti stesse dicendo la verità? Pieno di colpi di scena, di suspense e rivolgimenti inaspettati, il nuovo thriller psicologico dell’autrice bestseller de La ragazza nel parco – Immagina che la polizia arrivi a casa tua e ti mostri una foto in cui tu – con i capelli di quel tuo rosso inconfondibile, il tuo cappotto blu – stai baciando un uomo. Peccato che quell’uomo sia stato trovato morto trentuno ore prima, e tu non ricordi di averlo mai baciato. Anzi, lo conoscevi appena. Era il tuo nuovo capo, l’uomo che ti aveva dato in gestione la galleria per conto di un misterioso proprietario. Il lavoro dei tuoi sogni: ti era sembrato troppo facile, troppo bello per essere vero. Eppure tutto era andato liscio, la galleria esisteva davvero, avevi firmato un contratto regolare. Adesso, però, guardando quella foto capisci che non c’era niente di regolare. Niente di facile. Perché là fuori qualcuno sta cercando di incastrarti, anche se non riesci a immaginare il motivo. Qualcuno che sa molte cose di te. E che forse ti è molto vicino… In questo thriller in cui nulla è come sembra, Alice Humphrey vede crollare intorno a sé, come un castello di carte, ogni certezza. Compresa quella più importante: la sua stessa innocenza.

Gabriel Allon, leggendaria spia e capace restauratore, sta per diventare il nuovo capo dell’intelligence israeliana, ma proprio alla vigilia della promozione un sanguinoso attentato dell’Isis nel cuore di Parigi richiede la sua presenza sul campo un’ultima volta: il governo francese è in difficoltà e ha chiesto il suo aiuto per eliminare il responsabile della strage prima che colpisca di nuovo Si tratta di un terrorista noto come il Saladino, così sfuggente che di lui non si conosce nemmeno la nazionalità La sua rete di contatti è protetta da un sofisticato sistema di crittografia che gli permette di comunicare in assoluta segretezza, talmente così impenetrabile da non lasciare ad Allon altra scelta che infiltrare un agente in quella che è senza dubbio l’organizzazione più pericolosa che il mondo abbia mai conosciuto…

Harry Hole è tornato Dopo mesi senza alcol, dopo aver chiuso con la centrale, dopo essere diventato docente presso la scuola di polizia, la decisione di staccare con la vecchia vita sembrava irreversibile Ma Oslo ribolle di violenza, due donne vengono uccise brutalmente, una terza viene ritrovata ferita sulle scale di casa La polizia apre le indagini ma arranca, serve una guida brillante e intuitiva seppur cupa e tormentata Serve Harry Hole – Harry Hole è oramai cinquantenne, sposato con la calma e affidabile Rekel, lontano, sembra, dall’alcol, dal sangue e dagli omicidi; insegna nella scuola di polizia e solo la notte gli incubi lo trascinano nella sua vita precedente

l monte Fumo è una cattedrale di ghiaccio, teatro di una battaglia decisiva Ma l’eco dei combattimenti non varca l’entrata della caverna in cui avviene un confronto fra due uomini Uno è un prigioniero che all’alba sarà fucilato, a meno che non riveli nome e grado L’altro è un medico che ha solo una notte per convincerlo a parlare, ma che ancora non sa che ciò che sta per sentire è molto più di quanto ha chiesto e cambierà per sempre anche la sua esistenza Perché le vite di questi due uomini che dovrebbero essere nemici, in realtà, sono legate …

“Se non sarà fermato, non si fermerà” Non esistono indizi, ma segni Non esistono crimini, solo anomalie E ogni morte è l’inizio di un racconto Questo è il romanzo di un uomo che non ha più niente – non ha identità, non ha memoria, non ha amore né odio – se non la propria rabbia E un talento segreto Perché Marcus è l’ultimo dei penitenzieri: è un prete che ha la capacità di scovare le anomalie e di intravedere i fili che intessono la trama di ogni omicidio Ma questa trama rischia di essere impossibile da ricostruire, anche per lui Questo è il romanzo di una donna che sta cercando di ricostruire se stessa Anche Sandra lavora sulle scene del crimine, ma diversamente da Marcus non si deve nascondere, se non dietro l’obiettivo della sua macchina fotografica …

Questo libro non è solo un thriller scritto da un autore italiano agli esordi, che si confronta con un genere finora appannaggio dei grandi autori americani, reinventando le regole del gioco. E una storia che esplora la zona grigia fra il bene e il male fino a cogliere l’ultimo segreto, il minimo sussurro. Qualcosa di sconvolgente è successo, qualcosa che richiede tutta l’abilità degli agenti della Squadra Speciale guidata dal criminologo Goran Gavila. Il loro è un nemico che sa assumere molte sembianze, che li mette costantemente alla prova in un’indagine in cui ogni male svelato porta con sé un messaggio. Ma, soprattutto, li costringe ad affacciarsi nel buio che ciascuno si porta dentro. E un gioco di incubi abilmente celati, una continua sfida. Sarà con l’arrivo di Mila Vasquez, un’investigatrice specializzata nella caccia alle persone scomparse, che gli inganni sembreranno cadere uno dopo l’altro, grazie anche al legame speciale che comincia a formarsi fra lei e il dottor Gavila. Ma un disegno oscuro è in atto, e ogni volta che la Squadra sembra riuscire a dare un nome al male, ne scopre un altro ancora più profondo…

La notte in cui tutto cambia per sempre è una notte di ghiaccio e nebbia ad Avechot, un paese rintanato in una valle profonda fra le ombre delle Alpi Forse è stata proprio colpa della nebbia se l’auto dell’agente speciale Vogel è finita in un fosso Un banale incidente Vogel è illeso, ma sotto shock Non ricorda perché è lì e come ci è arrivato Eppure una cosa è certa: l’agente speciale Vogel dovrebbe trovarsi da tutt’altra parte, lontano da Avechot Infatti, sono ormai passati due mesi da quando una ragazzina del paese è scomparsa nella nebbia Due mesi da quando Vogel si è occupato di quello che, da semplice caso di allontanamento volontario, si è trasformato prima in un caso di rapimento e, da lì, in un colossale caso mediatico …

C’è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella vita: il desiderio di sparire Di fuggire da tutto Di lasciarci ogni cosa alle spalle Ma per alcuni non è solo un pensiero passeggero Diviene un’ossessione che li divora e li inghiotte Queste persone spariscono nel buio Nessuno sa perché Mila Vasquez invece è circondata dai loro sguardi Ogni volta che mette piede nell’ufficio persone scomparse dove lavora, centinaia di occhi la fissano dalle pareti della stanza dei passi perduti, ricoperte di fotografie …