Mia. Come sono diventato lo zar

18.00

Facebook

Descrizione

Perché la pallavolo non è meno fisica del rugby, non è meno muscolare della pallanuoto, non è meno diretta del pugilato, non è meno bombarola e bombardiera del basket, non è meno intelligente della vela, non è meno geniale degli scacchi, non è meno di nessun altro sport, ma di più, molto di più, perché dentro c’è tutto, gambe e testa, cuore e fegato, polpastrelli e alluci, e poi responsabilità, coscienza, strategia, coraggio, e una voglia illimitata, bollente, focosa, cocente, incendiaria. Un campione è una miscela di forza fisica, agilità, intelligenza tattica, determinazione e, soprattutto, di passione…

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Mia. Come sono diventato lo zar”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *