La fine del dibattito pubblico

22.00

n un mondo dell’informazione sconvolto dalle tecnologie digitali, in cui le notizie si rincorrono incessantemente e hanno una vita sempre più breve, i commenti sono sempre più a caldo e privi di approfondimento, ogni possessore di un cellulare dice la sua sui social network su qualunque argomento e la politica sembra incapace di affrontare i veri problemi del mondo, come si fa ad avere un luogo in cui discutere seriamente dei temi importanti, prendere decisioni in modo ponderato e condiviso, formare un’opinione pubblica? Nato da un ciclo di lezioni tenute a Oxford sulla retorica (antica e contemporanea) e nutrito di fatti, esperienze e dettagli di una vita passata al vertice assoluto dell’informazione mondiale, “Le parole della politica” rappresenta un contributo di riflessione fondamentale sul mondo di oggi.

Facebook

Descrizione

n un mondo dell’informazione sconvolto dalle tecnologie digitali, in cui le notizie si rincorrono incessantemente e hanno una vita sempre più breve, i commenti sono sempre più a caldo e privi di approfondimento, ogni possessore di un cellulare dice la sua sui social network su qualunque argomento e la politica sembra incapace di affrontare i veri problemi del mondo, come si fa ad avere un luogo in cui discutere seriamente dei temi importanti, prendere decisioni in modo ponderato e condiviso, formare un’opinione pubblica? Nato da un ciclo di lezioni tenute a Oxford sulla retorica (antica e contemporanea) e nutrito di fatti, esperienze e dettagli di una vita passata al vertice assoluto dell’informazione mondiale, “Le parole della politica” rappresenta un contributo di riflessione fondamentale sul mondo di oggi.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La fine del dibattito pubblico”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *