Irresponsabili. Il potere italiano e la pretesa dell’innocenza

18.00

Leader politici, ministri, esponenti dei sottogoverni, burocrati, grandi manager, magistrati: tutti fanno di tutto per non mettersi mai da parte. Colpa di un Paese che, dal familismo al capitalismo assistito, non è abituato a fare i conti con i propri errori. Attraverso sei controversi casi politici, questo libro percorre il labirinto delle irresponsabilità politiche italiane, nella convinzione che proprio nella capacità di accettare i rischi della responsabilità vi sia la condizione per una gestione sana e adulta del potere.

Facebook

Descrizione

Leader politici, ministri, esponenti dei sottogoverni, burocrati, grandi manager, magistrati: tutti fanno di tutto per non mettersi mai da parte. Colpa di un Paese che, dal familismo al capitalismo assistito, non è abituato a fare i conti con i propri errori. Attraverso sei controversi casi politici, questo libro percorre il labirinto delle irresponsabilità politiche italiane, nella convinzione che proprio nella capacità di accettare i rischi della responsabilità vi sia la condizione per una gestione sana e adulta del potere.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Irresponsabili. Il potere italiano e la pretesa dell’innocenza”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *